Presentata la “fase 2” di “Io compro Siciliano”, la piattaforma social che premuove il made in Sicily

Anche il gruppo Facebook “Io compro Siciliano”, al piattaforma social nata per promuovere i prodotti Made in Sicily, si adatta alla “fase 2” dell’emergenza COVID-19. Gli ideatori di questo strumento multimediale, che in pochi giorni ha accomunato 188mila iscritti, hanno presentato alcune strategie ed idee per aggredire il mercato della grande distribusione tutelando le eccelle siciliane.

Un portale unico del turismo e una card per l’accesso a centinaia di siti di interesse in tutta l’Isola. Questa la proposta di Davide Morici, Giuseppe Giorgianni e Francesco Caravello, i tre manager creatori di “Io Compro Siciliano”, prevede l’avvio in tempi brevissimi di quello che si configura come il più grande marketplace dedicato alla Sicilia.

Le registrazioni al gruppo sono ancora aperte, e l’invito è rivolto a tutte quelle aziende che si riconoscono nella filosofia dell’iniziativa social al fine di riuscire una fetta di mercato sempre più consistente e che possa soddisfare le richieste degli utenti.

«Sappiamo, per esperienza personale, quanto sia complicato per un’azienda creare e gestire un’attività di ecommerce in maniera autonoma – aggiunge Giuseppe Giorgianni, ceo di Innova, startup siciliana di digital transformation e Temporary Export Manager per una serie di importanti aziende siciliane – ed è per questo motivo che abbiamo creato un sistema semplice con procedure che andranno a supportare le aziende meno strutturate e nello stessio tempo saranno avviate azioni mirate di marketing e l’uso di nuove tecnologie innovative. Naturalmente – continua Giorgianni – stiamo lavorando anche per creare dei corner all’interno di vari punti vendita tradizionali nella grande distribuzione e nel canale HORECA, presentando i prodotti delle varie aziende aderenti al progetto “Io Compro Siciliano”, con una visione rivolta sia al mercato regionale ma anche a quello nazionale ed internazionale».

Inoltre esiste un altro portale unico del turismo -sicilyhost.it, che presto sarà a disposizione delle aziende del settore.

«Ma per quanto riguarda il turismo che rappresenta una parte importate dell’economia siciliana, abbiamo pensato di proporre una seconda piattaforma innovativa – rilancia Davide Morici, presidente di Confartigianato Turismo e Art Director di Cialoma Eventi – ovvero, SicilyCityPass, una card che permetterà al turista di accedere a più di 300 attrazioni nelle principali città della Sicilia tra luoghi iconici, circuiti museali, perle nascoste e tour esperienziali, garantendo al turista scontistiche su ristoranti, bar, lounge e negozi».

«Io Compro Siciliano è un foglio bianco che abbiamo messo nelle mani dei Siciliani che si riconoscono nei valori dell’identità, della qualità e della responsabilità verso questa terra meravigliosa – conclude Francesco Caravello, esperto in turismo esperienziale e direttore del noto blog del food-experience, Ciboturista – e loro non ci stanno deludendo. Insieme a noi stanno scrivendo un pezzo di storia sociale ed economica della Sicilia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *